China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseKoreanPortogheseRussianSpagnoloSwedishebraicoIndonesianvietnamitaThaiturcoMalay

Rispondere all'esplosione del contenzioso in Cina: emendamento del 2021 al diritto di procedura civile

Domenica 20 febbraio 2022
Categorie: Approfondimenti
Editor: Shuai Huang

Avatar

Le prelibatezze chiave:

  • Per affrontare la sfida dell'esplosione del contenzioso, la Cina ha lanciato nel 2019 il programma pilota biennale, sulla base del quale le soluzioni che sono state testate e verificate sono ora illustrate nell'emendamento alla CPL.
  • Spinta dalla necessità di risparmiare risorse giudiziarie in risposta all'esplosione del contenzioso, la legge di procedura civile cinese recentemente modificata mira a ridurre il carico di lavoro e semplificare la procedura del contenzioso, tra l'altro, promuovendo il contenzioso online e sostenendo la mediazione.
  • Attraverso l'emendamento sulla conferma giudiziaria per gli accordi di mediazione (transazione), la Cina fornisce il suo pieno sostegno alla mediazione. Tuttavia, resta da vedere se ciò possa essere applicabile agli accordi transfrontalieri. 

Nel dicembre 2021, la Cina ha modificato la legge di procedura civile della RPC (CPL). Questa è la quarta revisione dall'emanazione del CPL nel 1991.

Il CPL recentemente modificato mira a ridurre il carico di lavoro e semplificare la procedura contenziosa promuovendo il contenzioso online, ampliando l'ambito applicabile dei processi con giudice unico, sostenendo la mediazione e riducendo il numero di casi di secondo grado.

Queste misure miglioreranno anche l'efficienza giudiziaria nelle cause civili transfrontaliere. 

I. Perché viene modificata la CPL?

Questo emendamento è guidato dalla necessità di risparmiare risorse giudiziarie in risposta all'esplosione del contenzioso.

Abbiamo appena discusso dell'esplosione del contenzioso nei tribunali cinesi nel nostro post precedente "Uno sguardo più da vicino all'esplosione del contenzioso in Cina nel 2021”. In precedenza, avevamo anche menzionato il esplosione del contenzioso in Cina più volte. 

I tribunali cinesi sono stati afflitti dall'esplosione di contenziosi negli ultimi dieci anni. Per affrontare questo problema, l'Assemblea nazionale del popolo ha autorizzato la Corte suprema del popolo (SPC) a lanciare un programma pilota di due anni in 305 tribunali locali in tutto il paese nel 2019.

Le parole chiave del programma pilota sono “semplificazione” e “diversione”.

(1) Semplificazione: ridurre le risorse giudiziarie utilizzate per ciascun caso semplificando la procedura di ciascun caso.

(2) Deviazione: ridurre il carico di lavoro dei tribunali risolvendo più casi in arbitrato o mediazione piuttosto che in contenzioso.

Entro il 2021, il programma pilota biennale era terminato. Le soluzioni che sono state testate e verificate nel programma pilota sono illustrate nell'emendamento alla CPL.

Va notato che, secondo il giudice He Fan (何帆) dell'SPC, questo emendamento CPL riflette un percorso della legislazione cinese.

Fase 1: le autorità competenti, come l'SPC e il Consiglio di Stato, formulano la bozza del programma pilota.

Fase 2: il legislatore, l'Assemblea nazionale del popolo, autorizza le autorità competenti ad avviare il programma pilota in regioni specifiche;

Fase 3: le autorità locali competenti realizzano il programma pilota;

Fase 4: il legislatore rivede o fa la legge sulla base dei risultati del programma pilota.

II. Come viene modificata la CPL?

1. Il contenzioso online è ufficialmente parte del contenzioso civile in modo da risparmiare sui costi del contenzioso

Secondo la CPL modificata, il contenzioso civile può essere tenuto online previo consenso delle parti. Il contenzioso online ha lo stesso effetto legale del contenzioso offline. Il servizio di processo può essere completato anche elettronicamente online. 

Riteniamo che in futuro il contenzioso online possa diventare il metodo di contenzioso principale o addirittura predefinito nei tribunali cinesi, mentre il contenzioso offline viene utilizzato come supplemento per soddisfare le esigenze di scenari specifici o requisiti individuali.

2. Ampliare l'ambito applicabile del processo con giudice unico in modo da utilizzare pienamente il carico di lavoro dei giudici

Le cause in qualsiasi procedura, compresa la procedura abbreviata, la procedura ordinaria e le cause di secondo grado, possono essere esaminate da un giudice unico.

In precedenza, in Cina, solo i casi con procedura abbreviata potevano essere ascoltati da un giudice unico, mentre i casi con procedura ordinaria e tutti i casi di secondo grado dovevano essere ascoltati da un collegio di tre o sette giudici.

Secondo l'SPC, rispetto a un collegio collegiale di più giudici, il processo con giudice unico può migliorare l'efficienza dei giudici.

D'ora in poi, fatta eccezione per i casi complicati o influenti, la maggior parte dei casi sarà esaminata da un giudice unico.

3. Determinare che le controversie di modesta entità non sono appellabili in modo da ridurre il carico di lavoro dei tribunali di secondo grado

I casi di controversie di modesta entità devono essere definitivamente decisi in prima istanza. Pertanto, le parti non possono presentare ricorso. I casi di controversie di modesta entità sono casi in cui l'importo contestato è inferiore al 50 percento dello stipendio medio annuo dei dipendenti locali.

Prima di ciò, le cause civili in Cina sono state tutte definitivamente decise in secondo grado, in cui le parti potevano presentare un ricorso.

Si tratta di un cambiamento importante nel sistema cinese del grado di prova.

4. Sostenere la mediazione in modo completo in modo da ridurre l'onere del contenzioso

Dopo che le parti hanno raggiunto un accordo di mediazione, possono rivolgersi a un tribunale per la conferma giudiziaria per dare all'accordo di mediazione l'esecutività legale.

I giudici in cui sono domiciliate le parti, dove si trova l'oggetto, dove ha sede l'organizzazione di mediazione, o i giudici che invitano l'organizzazione di mediazione a condurre la mediazione, accolgono tale domanda.

In precedenza, le parti potevano rivolgersi solo al tribunale in cui si trovava l'organizzazione di mediazione per confermare l'accordo di mediazione.

Questo emendamento rende più facile per le parti trovare un tribunale competente. Più le parti sono convenienti in mediazione, meno casi andranno a contenzioso.

III. I nostri commenti

Questa modifica alla CPL può migliorare l'efficienza dei tribunali cinesi nell'audizione di controversie civili transfrontaliere.

1. Il contenzioso online facilita le parti all'estero

La popolarità del contenzioso online nei tribunali cinesi aiuta le parti estere a partecipare al contenzioso cinese tramite Internet.

In precedenza, molte parti all'estero potrebbero essere riluttanti a recarsi in Cina o potrebbero non essere in grado di venire in Cina a causa di epidemie o altri motivi. Il contenzioso online offre loro un'alternativa che vale la pena considerare.

2. Se la conferma dell'accordo transfrontaliero può essere applicata alla mediazione transfrontaliera

Se le parti raggiungono un accordo transattivo al di fuori della Cina, ad esempio con l'aiuto di JAMS, questo accordo di mediazione può essere confermato giudizialmente dal tribunale?

In precedenza, la risposta era no. Questo perché solo il tribunale in cui si trova l'organizzazione di mediazione può accettare questa domanda e le organizzazioni di mediazione all'estero come JAMS non hanno sede in Cina.

Ora, anche il tribunale in cui sono domiciliate le parti e il tribunale in cui si trova la materia possono accogliere questa domanda. 

Questo significa che i tribunali cinesi sono aperti ad accordi transattivi all'estero?  

Bene, è troppo presto per trarre una conclusione. La chiave sta nella questione se JAMS e altre organizzazioni di mediazione all'estero possano essere classificate come "organizzazioni di mediazione legalmente stabilite" ai sensi del CPL. 

Se la risposta è affermativa, un accordo transfrontaliero può passare attraverso una conferma giudiziaria, che ne garantisce l'esecutività. In altre parole, sebbene la Cina non abbia ancora ratificato la Convenzione di Singapore sulla mediazione, gli accordi transfrontalieri possono, previa conferma giudiziaria, essere esecutivi come sentenze del tribunale.

3. Il contenzioso transfrontaliero può essere più veloce?

Quando si tratta di casi transfrontalieri, i tribunali cinesi non sono soggetti ai limiti di tempo della CPL, probabilmente a causa del fatto che la maggior parte dei tribunali locali cinesi non ha esperienza nella gestione di tali casi e ha bisogno di più tempo. E rende inoltre impossibile per le parti anticipare la durata del contenzioso transfrontaliero.

Tuttavia, se il CPL modificato valuta l'efficienza, questa tendenza porterà i tribunali locali a esaminare più rapidamente i casi transfrontalieri? Aspettiamo e vediamo.

 

 

Foto di Eileen Eph on Unsplash

Collaboratori: Guodong Du , Meng Yu 余 萌

Salva come PDF

Leggi correlate sul portale delle leggi cinesi

Ti potrebbe piacere anche

Autisti in Cina: non dipendenti, ma appaltatori indipendenti

I conducenti nelle piattaforme di chiamata come Uber non sono dipendenti, ma appaltatori indipendenti, afferma una politica del governo cinese recentemente emanata nel 2021, che sottolinea anche che le piattaforme dovrebbero trattare i lavoratori come dipendenti in determinati aspetti.