China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseCoreanoPortogheseRussoSpagnolosvedeseebraicoIndonesianovietnamitatailandeseTurcoMalay

La Cina registra la prima istituzione arbitrale straniera: KCAB Shanghai Center

Il 1° dicembre 2023, lo Shanghai Justice Bureau (SJB) ha concesso la registrazione al Korea Commercial Arbitration Board Shanghai Center (di seguito il “Centro KCAB Shanghai”).

Il KCAB Shanghai Center diventa il primo istituto arbitrale straniero a stabilire una presenza commerciale a Shanghai, dopo il Servizio di arbitrato e mediazione di Shanghai dell'Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (OMPI), la prima organizzazione internazionale a farlo.

Il 23 novembre 2023, il Comitato permanente del Congresso popolare municipale di Shanghai ha adottato il "Regolamento della municipalità di Shanghai sulla promozione dell'iniziativa per un centro di arbitrato commerciale internazionale" (上海市推进国际商事仲裁中心建设条例, di seguito il “Regolamento”).

Ai sensi dell'articolo 16 del regolamento, dopo essersi registrato presso la SJB e aver presentato domanda di registrazione presso il Ministero della Giustizia (MOJ), un noto istituto di arbitrato e risoluzione delle controversie all'estero può aprire un ufficio commerciale a Shanghai per condurre arbitrati relativi all'estero affari in settori quali il commercio internazionale, gli affari marittimi e gli investimenti.

Il KCAB Shanghai Center è il primo istituto arbitrale straniero istituito a Shanghai in base a questa disposizione.

 

 

Foto di Matt Zhang on Unsplash

Collaboratori: Team di collaboratori dello staff CJO

Salva come PDF

Ti potrebbe piacere anche

La Cina pubblica casi tipici di attività Forex illegali

Nel dicembre 2023, la Procura Suprema del Popolo (SPP) e l'Amministrazione statale dei cambi (SAFE) hanno pubblicato congiuntamente otto casi tipici di repressione dei crimini illegali sui cambi, evidenziando metodi di occultamento, transazioni complesse e diffusione di informazioni illecite attraverso i social media .

La Cina pubblica casi tipici di crimini legati ai fondi privati

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo (SPC) e la Procura Suprema del Popolo (SPP) hanno pubblicato congiuntamente cinque casi tipici di crimini legati ai fondi privati, con l'obiettivo di stabilire standard uniformi per la gestione di tali crimini a livello nazionale e la lotta alle attività criminali nel settore dei fondi privati.

SPC rilascia casi di guida IP

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese ha emesso la sua 39a serie di casi guida incentrati sui diritti di proprietà intellettuale, che coprono vari aspetti come controversie sulla violazione dei diritti di proprietà intellettuale, proprietà di brevetti e proprietà di copyright.

La SPC pubblica l'interpretazione giudiziaria sul diritto contrattuale

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese ha emesso un'interpretazione giudiziaria sulla sezione relativa ai contratti del codice civile, volta a guidare i tribunali nella decisione delle controversie e a garantire la coerenza dell'applicazione a livello nazionale.

La Corte commerciale internazionale di Pechino emana le linee guida per l'applicazione della Convenzione sull'apostille dell'HCCH del 1961

La Corte commerciale internazionale di Pechino ha pubblicato linee guida che chiariscono l'applicazione della Convenzione sull'apostille HCCH del 1961 in Cina, con l'obiettivo di chiarire le procedure per le parti che non hanno familiarità con la Convenzione e di consentire una circolazione transfrontaliera dei documenti più rapida, più economica e più conveniente.

La Cina introduce nuovi standard sulle condanne per guida in stato di ebbrezza in vigore dal 2023

Nel dicembre 2023, la Cina ha annunciato standard aggiornati per le condanne per guida in stato di ebbrezza, affermando che le persone che guidano con un contenuto di alcol nel sangue (BAC) di 80 mg/100 ml o superiore all'esame del respiro possono essere ritenute penalmente responsabili, secondo il recente annuncio congiunto del Corte Suprema del Popolo, Procura Suprema del Popolo, Ministero della Pubblica Sicurezza e Ministero della Giustizia.