China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseCoreanoPortogheseRussoSpagnolosvedeseebraicoIndonesianovietnamitatailandeseTurcoMalay

I giudici della Corte suprema del popolo cinese Liu Guixiang e Zhang Yongjian parlano del Tribunale commerciale internazionale cinese alla conferenza stampa

Sabato, 22 settembre 2018
Categorie: Approfondimenti
Editor: Huang Yanling

 

L'Ufficio informazioni del Consiglio di Stato cinese ha tenuto a conferenza stampa la mattina del 28 giugno 2018, invitando il Giudice Liu Guixiang (刘贵祥) (membro a tempo pieno del comitato di aggiudicazione della Corte suprema del popolo (SPC)) e giudice Zhang Yongjian (张勇健) (Direttore della 4a Divisione Civile dell'SPC) per introdurre la situazione attuale del Tribunale commerciale internazionale cinese (CICC). Questo articolo è una sintesi delle dichiarazioni rese dai due giudici. 

Il giudice Liu Guixiang ha affermato che poiché la costruzione della "Belt and Road Initiative" coinvolge un gran numero di attività commerciali transnazionali, è molto importante creare un contesto legale stabile e prevedibile per gli affari. 

Nella prima metà del 2017, l'SPC ha redatto il progetto preliminare di "Opinions on the Establishment of 'the Belt and Road Initiative' International Commercial Dispute Settlement Mechanism and Institutions" (关于 建立 “一带 一路” 国际商事 争端 解决 机制 和 机构 的意见) (di seguito denominati "pareri"), e successivamente lo ha presentato al gruppo dirigente del Comitato centrale del Partito comunista cinese (PCC) per l'approfondimento completo della riforma per la deliberazione. Il 23 gennaio 2018, il presidente Xi Jinping (Segretario generale del PCC) ha presieduto la riunione del gruppo in cui sono stati adottati i pareri dal gruppo. 

The Opinions è il primo documento importante formulato dal Comitato Centrale del PCC sulla riforma del meccanismo e delle istituzioni di risoluzione delle controversie commerciali internazionali. I pareri hanno stabilito i principi di base, i piani specifici e la struttura organizzativa per l'istituzione del meccanismo e delle istituzioni internazionali di risoluzione delle controversie commerciali "the Belt and Road Initiative". 

Immagine

Il giudice Liu Guixiang ha affermato che i casi commerciali internazionali gestiti dal CICC sono controversie civili e commerciali di natura straniera tra soggetti uguali. Il carattere straniero si riferisce alle situazioni in cui una parte o entrambe le parti è / sono un cittadino / i straniero / i, una / e persona / e senza nazionalità o una / e impresa / e straniera / e, in cui la residenza abituale di un parte o entrambe le parti si trovano al di fuori del territorio cinese, dove l'oggetto si trova al di fuori del territorio cinese, o dove i fatti legali che stabiliscono, alterano o eliminano le relazioni commerciali si sono verificati al di fuori del territorio cinese. 

Il giudice Liu Guixiang ha anche introdotto l'esclusivo meccanismo di risoluzione delle controversie commerciali internazionali del CICC, che consiste nell'integrare mediazione, arbitrato e contenzioso nella piattaforma del CICC. Le parti possono scegliere di avviare un procedimento presso il CICC. Il giudizio di primo grado è definitivo e non impugnabile. Le parti possono anche scegliere la mediazione nel CICC, che sarà condotta dal Comitato di esperti commerciali internazionali del CICC o da istituzioni di mediazione commerciale internazionale in collaborazione con il CICC. Il CICC può trasformare in giudizi gli accordi di mediazione su richiesta delle parti. Le parti possono anche scegliere l'arbitrato presso un'istituzione arbitrale in collaborazione con il CICC, e il CICC fornirà servizi di supporto tra cui la conservazione delle prove e la conservazione della proprietà. 

Le istituzioni arbitrali e le istituzioni di mediazione in collaborazione con il CICC possono istituire uffici presso la sede degli uffici del CICC per fornire congiuntamente servizi alle parti. 

Il CICC ha anche istituito una piattaforma informativa attraverso la quale le parti possono ricevere servizi, scambiare prove e persino andare a processi giudiziari tramite Internet. 

Il giudice Liu Guixiang ha anche indicato che il CICC non ha lo scopo di sfidare le istituzioni di risoluzione delle controversie internazionali esistenti, ma di risolvere un numero crescente di controversie commerciali internazionali. La Cina continuerà a rispettare tutte le istituzioni di risoluzione delle controversie esistenti e a riconoscere e applicare attivamente le sentenze o le sentenze arbitrali da esse emesse. 

Il giudice Zhang Yongjian ha introdotto il Comitato di esperti commerciali internazionali. In primo luogo, è professionale. Il Comitato è composto da esperti affermati provenienti dalla Cina e da altri paesi nei settori del diritto internazionale e delle leggi nazionali pertinenti, in particolare quelli relativi agli investimenti e al commercio. In secondo luogo, è generalmente rappresentativo. I membri esperti provengono da diversi sistemi legali, diversi paesi e diverse regioni. Il CICC ha recentemente pubblicato il directory di esperti, che include esperti provenienti da paesi insieme alla "Belt and Road Initiative", nonché quelli degli Stati Uniti e di altri paesi. 

Immagine

Il giudice Zhang Yongjian ha spiegato le ragioni per cui sono stati istituiti tribunali commerciali internazionali a Shenzhen e Xi 'an. L'SPC ha istituito rispettivamente il primo tribunale commerciale internazionale a Shenzhen e il secondo tribunale commerciale internazionale a Xi 'an. Shenzhen si trova nella zona della baia di Hong Kong, Macao e Guangdong, dove si registra un numero relativamente elevato di casi legati all'estero. Shenzhen è anche un luogo importante per "la Belt and Road Initiative" Maritime Silk Road. Xi 'an è uno dei punti di partenza dell'antica Via della Seta, avendo più scambi economici con l'Asia centrale e l'Europa orientale. 

 

 

Se desideri discutere con noi del post o condividere le tue opinioni e suggerimenti, contatta la signora Meng Yu (meng.yu@chinajusticeobserver.com).

Se desideri ricevere notizie e ottenere informazioni approfondite sul sistema giudiziario cinese, non esitare a iscriverti alle nostre newsletter (subscribe.chinajusticeobserver.com).

Huang Yanling contribuisce anche al post.

Collaboratori: Guodong Du , Meng Yu 余 萌

Salva come PDF

Ti potrebbe piacere anche

SPC interpreta trattati e pratiche internazionali nei tribunali cinesi

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese (SPC) ha riaffermato la supremazia dei trattati internazionali sulle leggi nazionali nelle cause civili e commerciali legate all'estero con la sua "Interpretazione su diverse questioni riguardanti l'applicazione dei trattati internazionali e delle pratiche internazionali" (关于审理涉外民商事案件适用国际条约和国际惯例若干问题的解释).

La Corte commerciale internazionale di Pechino emana le linee guida per l'applicazione della Convenzione sull'apostille dell'HCCH del 1961

La Corte commerciale internazionale di Pechino ha pubblicato linee guida che chiariscono l'applicazione della Convenzione sull'apostille HCCH del 1961 in Cina, con l'obiettivo di chiarire le procedure per le parti che non hanno familiarità con la Convenzione e di consentire una circolazione transfrontaliera dei documenti più rapida, più economica e più conveniente.

Le norme riviste della SPC estendono la portata dei tribunali commerciali internazionali

Nel dicembre 2023, le disposizioni recentemente modificate della Corte Suprema del Popolo cinese hanno esteso la portata dei suoi tribunali commerciali internazionali (CICC). Per stabilire un accordo valido di scelta del foro devono essere soddisfatti tre requisiti - la natura internazionale, la forma scritta dell'accordo e l'importo della controversia - mentre non è più richiesta la "connessione effettiva".

Così hanno parlato i giudici cinesi sulla giurisdizione civile internazionale: approfondimenti dei giudici della Corte suprema cinese sull'emendamento del 2023 al diritto di procedura civile (1)

Gli approfondimenti dei giudici della Corte Suprema cinese sull’emendamento alla legge sulla procedura civile del 2023 evidenziano modifiche significative alle norme di procedura civile internazionale, tra cui l’estensione della giurisdizione dei tribunali cinesi, miglioramenti nella giurisdizione consensuale e il coordinamento dei conflitti giurisdizionali internazionali.

Il giudice Shen Hongyu è a capo del dipartimento di risoluzione delle controversie commerciali internazionali della SPC

Nell’ottobre 2023, il giudice Shen Hongyu è stato nominato giudice capo della quarta divisione civile della Corte suprema del popolo. Questa Divisione è un dipartimento per le controversie commerciali internazionali, che tratta casi riguardanti questioni civili e commerciali legate all'estero, il riconoscimento e l'esecuzione di lodi e sentenze arbitrali stranieri in Cina e formula politiche giudiziarie e interpretazioni giudiziarie applicabili a livello nazionale in queste aree.