China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseCoreanoPortogheseRussoSpagnolosvedeseebraicoIndonesianovietnamitatailandeseTurcoMalay

Il caso della vanillina: i danni più elevati in Cina riconosciuti per violazione dei segreti commerciali

Sole, 23 può 2021
Categorie: Approfondimenti
Collaboratori: Guodong Du , Liu Qiang
Editor: Yanru Chen

Avatar

 

I danni di oltre 20 milioni di dollari indicano la determinazione del tribunale cinese di rafforzare la tutela giudiziaria dei diritti di proprietà intellettuale.

Il 19 febbraio 2021, la Corte suprema del popolo cinese (SPC) ha assegnato 159 milioni di CNY (equivalenti a oltre 20 milioni di dollari) in un caso relativo ai segreti commerciali, che segna il più alto danno per violazione dei segreti commerciali mai concesso in Cina.

Il caso riguarda la violazione del segreto commerciale tra i ricorrenti Jiaxing Zhonghua Chemical Co., Ltd. e Shanghai Xinchen New Technology Co., Ltd., e gli imputati Wanglong Group Co., Ltd., Ningbo Wanglong Technology Co., Ltd., Xifu Shiwanglong Spices (Ningbo) Co., Ltd., Fu Xianggen e Wang Guojun.

I. Contesto del caso

Il ricorrente Jiaxing Zhonghua Chemical Co., Ltd ("Zhonghua Chemical") è uno dei principali produttori di vanillina nel mondo, che occupa il 60% della quota di mercato globale di questo prodotto. vaniglia è attualmente l'agente aromatizzante alimentare più comunemente usato.

Il ricorrente Shanghai Xinchen New Technology Co., Ltd. ("Società di Shanghai") è un fornitore di servizi tecnici. Ha iniziato a fornire a Zhonghua Chemical una nuova tecnologia di produzione della vanillina nel 2002 e fornisce esclusivamente la tecnologia per Zhonghua Chemical dal 2008.

Gli imputati, Wanglong Group Co., Ltd., Ningbo Wanglong Technology Co., Ltd. e Xifu Shiwanglong Spices (Ningbo) Co., Ltd. sono società affiliate (collettivamente denominate "Wanglong Company"). Tra questi, Xifu Shiwanglong Spices (Ningbo) Co., Ltd. è una joint venture di Ningbo Wanglong Technology Co., Ltd., e un'impresa alimentare europea CFS EUROPE SPA L'attuale controllore della Wanglong Company è l'imputato Wang Guojun ("Wang ").

L'imputato Fu Xianggen ("Fu") ha iniziato il suo lavoro alla Zhonghua Chemical nel 1991 ed era stato vicedirettore dell'officina della vanillina dal 2008, principalmente responsabile della riparazione e manutenzione delle apparecchiature di produzione della vanillina.

Dall'inizio del 2010, Fu ha contattato Wang e ha fornito la tecnologia di produzione della vanillina che aveva imparato a Wang e Wanglong Company. Nel maggio 2010, Fu è entrato a far parte della Wanglong Company. In seguito, la Wanglong Company iniziò ad acquistare attrezzature e costruire fabbriche per la produzione di vanillina.

Nel 2018, Zhonghua Chemical e Shanghai Company hanno intentato una causa alla Corte dell'Alto Popolo di Zhejiang, sostenendo che Wanglong Company, Fu e Wang hanno violato il suo segreto tecnico vanillino e chiedendo al tribunale di ordinare agli imputati di smettere di commettere atti di violazione e di risarcire CNY 502 milioni.

Il tribunale di primo grado ha dichiarato che Wanglong Company e Fu hanno violato una parte del segreto tecnico rivendicato e ha ordinato agli imputati di porre fine alla violazione, di risarcire 3 milioni di CNY per le perdite economiche e 500,000 CNY per i ragionevoli costi di mantenimento dei diritti (circa 500,000 USD). in totale). Ma il tribunale di primo grado non ha ordinato a Wang, l'attuale controllore della Wanglong Company, di assumersi la responsabilità per il risarcimento. 

In secondo luogo, i ricorrenti Zhonghua Chemical e Shanghai Company hanno ridotto le loro richieste di risarcimento a 177 milioni di CNY. 

Il tribunale di seconda istanza ha ritenuto che Wanglong Company, Fu e Wang avessero tutti violato i segreti tecnici, che coprivano tutti i segreti tecnici rivendicati. Pertanto, il tribunale di secondo grado ha revocato la sentenza di primo grado e ha ordinato ai suddetti trasgressori (incluso Wang) di risarcire congiuntamente i titolari dei diritti del segreto tecnico per 159 milioni di CNY (inclusi 3.49 milioni di CNY per ragionevoli costi di mantenimento dei diritti).

II. Viste della corte

Il tribunale per la proprietà intellettuale dell'SPC è il tribunale di secondo grado, che ha aumentato in modo significativo i danni da USD 500,000 a USD 20 milioni.

Le principali opinioni del tribunale di secondo grado sono le seguenti.

1. Se gli imputati abbiano violato i segreti tecnici.

(1) Le informazioni tecniche del ricorrente costituivano segreti tecnologici.

Le informazioni tecniche rivendicate dalla Zhonghua Chemical e dalla Shanghai Company sono state registrate sulle immagini del dispositivo e sui diagrammi di flusso e costituivano segreti tecnici. In primo luogo, le informazioni non possono essere ottenute dai canali pubblici, né possono essere ottenute direttamente osservando i prodotti a base di vanillina. In secondo luogo, queste tecnologie possono migliorare notevolmente l'efficienza di produzione dei prodotti e sono quindi di valore commerciale estremamente elevato. In terzo luogo, Zhonghua Chemical e Shanghai Company hanno adottato misure di riservatezza per queste tecnologie. Di conseguenza, il giudice di secondo grado ha dichiarato che le informazioni tecniche soddisfano i requisiti legali per i segreti tecnici.

(2) Gli imputati hanno utilizzato la tecnologia dei ricorrenti

Gli imputati hanno ottenuto i progetti di Zhonghua Chemical e Shanghai Company, costruito la linea di produzione della vanillina, effettuato una produzione su larga scala e si sono rifiutati di fornire prove che potrebbero dimostrare che ha sviluppato la tecnologia di produzione da sola. Pertanto, il tribunale di secondo grado ha stabilito che l'imputato aveva utilizzato la tecnologia dei ricorrenti.

2. Come dovrebbero compensare gli imputati?

La corte ha ritenuto che i danni compensativi dovrebbero essere calcolati in base al tasso di profitto delle vendite dei prodotti a base di vanillina di Zhonghua Chemical, vale a dire, la quantità di vanillina prodotta e venduta dalla Wanglong Company moltiplicata per il prezzo dei prodotti a base di vanillina di Zhonghua Chemical e il tasso di profitto, e il risultato era di 155 milioni di CNY.

Inoltre, i danni compensativi richiesti da Zhonghua Chemical sono stati calcolati solo dal 2011 alla fine del 2017, escluse le perdite causate dall'infrazione in corso dal 2018. Durante questo periodo, le leggi cinesi non prevedevano danni punitivi. Pertanto, in questo caso, il tribunale non ha appoggiato la richiesta dei ricorrenti per danni punitivi.

In Cina, i danni punitivi sono previsti principalmente nelle seguenti due leggi. La legge sulla concorrenza sleale del 2019, entrata in vigore il 23 aprile 2019, stabilisce che i danni punitivi possono essere richiesti in caso di violazione del segreto commerciale. Il codice civile della Repubblica popolare cinese, entrato in vigore il 1 ° gennaio 2021, prevede che i danni punitivi possano essere richiesti in caso di violazione dei diritti di proprietà intellettuale.

In altre parole, i danni punitivi si applicano a qualsiasi caso di violazione del segreto commerciale dopo il 23 aprile 2019, oa qualsiasi caso di violazione dei diritti di proprietà intellettuale dopo il 1 ° gennaio 2021.

Il tribunale di secondo grado ha stabilito che il titolare del diritto può intentare un'altra causa o chiedere altro rimedio per la continua violazione dei Convenuti dopo il 2018. Pertanto, i danni punitivi possono essere riconosciuti per i continui atti di violazione dei Convenuti dopo il 2018.

III. I nostri commenti

1. Il cinese ha rafforzato la punizione per la violazione dei diritti di proprietà intellettuale

L'SPC ha elencato il caso nei 10 casi guida del 2020 del suo tribunale per i diritti di proprietà.

L'SPC ha affermato che la sentenza proteggeva la tecnologia di base di importanti industrie, riflettendo i suoi crescenti sforzi per combattere le violazioni dolose. Ciò indica la determinazione dei tribunali cinesi a rafforzare la protezione giudiziaria per i diritti di proprietà intellettuale e a reprimere le violazioni dolose. Inoltre, il legale rappresentante è incluso anche per essere responsabile del risarcimento, costituendo così un deterrente diretto al principale responsabile della società.

L'SPC ha rilasciato senza precedenti 9 documenti relativi ai diritti di proprietà intellettuale nel 2020. Prima di questo, aveva emesso undici documenti in questo campo nei 7 anni precedenti. Ciò potrebbe dimostrare l'atteggiamento proattivo espresso dall'SPC.

Nel marzo 2021, l'SPC ha emesso la "Interpretazione sull'applicazione di danni punitivi nel processo di casi civili di violazione dei diritti di proprietà intellettuale" (关于 审理 侵害 知识产权 民事案件 适用 惩罚 性 赔偿 的 解释), che specifica come il tribunale determina " intenzionale ”“ se le circostanze sono gravi ”“ importo del risarcimento ”e“ il multiplo del risarcimento ”.

2. Il tribunale cinese si sforza di unificare l'applicazione della legge nei casi di PI 

Il tribunale di secondo grado di questo caso è stato il Tribunale per la proprietà intellettuale dell'SPC, che è stato ufficialmente inaugurato il 1 ° gennaio 2019.

 È un istituto di prova di seconda istanza (d'appello) unificato a livello nazionale per casi di diritti di proprietà intellettuale relativi alla tecnologia. L'SPC ha stabilito la giurisdizione dei casi di seconda istanza, anche denominati casi di "appello leapfrog", che "scavalcano" il livello processuale tradizionale.

L'SPC ha stabilito che la Corte mira a unificare l'applicazione della legge in tutto il paese, vale a dire che un unico organo giudicante accetta uniformemente la seconda istanza dei casi correlati in tutto il paese. Lo scopo di questo accordo è di rendere la politica del CPS di repressione delle violazioni dei diritti di proprietà intellettuale da applicare in modo più efficace ai casi nei tribunali locali, cooperando così con l'attuale tendenza della Cina a rafforzare la protezione della proprietà intellettuale.

Entro la fine del 2020, il tribunale per la proprietà intellettuale dell'SPC ha accettato 5,121 casi e ne ha concluso 4,220, con un tasso di chiusura dell'82%. Tra questi, 2,787 casi si sono conclusi nel 2020, con un aumento di 1,354 casi rispetto al 2019 e un aumento su base annua di quasi il 95%.

 

Collaboratori: Guodong Du , Liu Qiang

Salva come PDF

Ti potrebbe piacere anche

Decodificare il punto di svolta: uno sguardo più attento al riconoscimento della bancarotta giapponese da parte della Cina

Questo articolo di follow-up si concentra sull'esame dettagliato del caso Shanghai International Corporation da parte della Corte cinese nel 2023, evidenziando l'importanza della reciprocità nelle procedure fallimentari transfrontaliere e sottolineando l'approccio in evoluzione della Cina al riconoscimento delle sentenze straniere (vedi In re Shanghai International Corporation (2021 ) Hu 03 Xie Wai Ren No.1).

SPC interpreta trattati e pratiche internazionali nei tribunali cinesi

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese (SPC) ha riaffermato la supremazia dei trattati internazionali sulle leggi nazionali nelle cause civili e commerciali legate all'estero con la sua "Interpretazione su diverse questioni riguardanti l'applicazione dei trattati internazionali e delle pratiche internazionali" (关于审理涉外民商事案件适用国际条约和国际惯例若干问题的解释).

SPC rilascia casi di guida IP

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese ha emesso la sua 39a serie di casi guida incentrati sui diritti di proprietà intellettuale, che coprono vari aspetti come controversie sulla violazione dei diritti di proprietà intellettuale, proprietà di brevetti e proprietà di copyright.