China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseCoreanoPortogheseRussoSpagnolosvedeseebraicoIndonesianovietnamitatailandeseTurcoMalay

Sentenze simili per casi simili: forze che spingono i tribunali cinesi a promuovere l'IA

Sabato, 19 gennaio 2019
Categorie: Approfondimenti
Collaboratori: Guodong Du
Editor: Lin Haibin


 

Nel ultimo ciclo di riforma giudiziaria dei tribunali cinesi (dal 2014 al 2017), la Corte suprema del popolo cinese (SPC) ha promosso il sistema di "sentenze simili per casi simili", al fine di garantire l'efficace supervisione delle attività processuali. Il sistema di sentenze simili per casi simili menzionato dall'SPC significa che i criteri di giudizio dovrebbero essere coerenti tra un caso che un giudice sta processando ora e casi precedenti che sono stati conclusi dal tribunale interessato e il tribunale di livello superiore o altri casi simili con significato guida. 

L'SPC spera di ottenere il simile giudizi per casi simili obiettivo attraverso la tecnologia di intelligenza artificiale (AI).

Nei "Pareri della Corte suprema del popolo sull'attuazione del Sistema di responsabilità giudiziaria e miglioramento del meccanismo di supervisione e gestione della sperimentazione (per l'attuazione della prova) "(关于 落实 司法 责任制 完善 审判 监督 管理 机制 的 意见(?)), l'SPC richiede che i giudici debbano condurre una ricerca di casi simili e casi correlati prima di emettere una sentenza per garantire che i criteri di giudizio di casi simili siano coerenti.

Questa pratica è chiamata"Casi simili obbligatori Meccanismo di ricerca e segnalazione"(类 案 强制 检索 与 报告 机制). L'SPC sta valutando l'adozione di questo meccanismo per la sua fiducia nelle tecnologie dei big data e dell'intelligenza artificiale (AI) dei tribunali cinesi.

 

Per il testo completo, fare clic su qui per il nostro post intitolato "Perché i tribunali cinesi si rivolgono all'intelligenza artificiale?" pubblicato in Il Diplomat, il 19 gennaio 2019.

 

 

Collaboratori: Guodong Du

Salva come PDF

Ti potrebbe piacere anche

SPC interpreta trattati e pratiche internazionali nei tribunali cinesi

Nel dicembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese (SPC) ha riaffermato la supremazia dei trattati internazionali sulle leggi nazionali nelle cause civili e commerciali legate all'estero con la sua "Interpretazione su diverse questioni riguardanti l'applicazione dei trattati internazionali e delle pratiche internazionali" (关于审理涉外民商事案件适用国际条约和国际惯例若干问题的解释).

Le norme riviste della SPC estendono la portata dei tribunali commerciali internazionali

Nel dicembre 2023, le disposizioni recentemente modificate della Corte Suprema del Popolo cinese hanno esteso la portata dei suoi tribunali commerciali internazionali (CICC). Per stabilire un accordo valido di scelta del foro devono essere soddisfatti tre requisiti - la natura internazionale, la forma scritta dell'accordo e l'importo della controversia - mentre non è più richiesta la "connessione effettiva".

La SPC pubblica casi tipici di danni punitivi per la sicurezza alimentare

Nel novembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese (SPC) ha rilasciato casi tipici di danni punitivi per la sicurezza alimentare, sottolineando la tutela dei diritti dei consumatori ed evidenziando casi di risarcimenti decuplicati concessi ai consumatori per violazioni della sicurezza alimentare.

Così hanno parlato i giudici cinesi sulla giurisdizione civile internazionale: approfondimenti dei giudici della Corte suprema cinese sull'emendamento del 2023 al diritto di procedura civile (1)

Gli approfondimenti dei giudici della Corte Suprema cinese sull’emendamento alla legge sulla procedura civile del 2023 evidenziano modifiche significative alle norme di procedura civile internazionale, tra cui l’estensione della giurisdizione dei tribunali cinesi, miglioramenti nella giurisdizione consensuale e il coordinamento dei conflitti giurisdizionali internazionali.

La SPC pubblica casi guida sulla protezione ambientale dello Yangtze

Nel novembre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese ha pubblicato la sua 38a serie di casi guida, concentrandosi sulla protezione dell'ambiente lungo il fiume Yangtze, con l'obiettivo di influenzare le pratiche giudiziarie a livello nazionale e tradurre la legislazione in regole processuali.

L'SPC segnala un aumento dei casi del 9.12%, picchi in aree chiave

Nell’ottobre 2023, la Corte Suprema del Popolo cinese (SPC) ha pubblicato dati giudiziari chiave da gennaio a settembre 2023, mostrando notevoli aumenti nelle controversie sugli incidenti stradali non automobilistici, nelle cause commerciali internazionali e nelle controversie sulla proprietà intellettuale.

Il giudice Shen Hongyu è a capo del dipartimento di risoluzione delle controversie commerciali internazionali della SPC

Nell’ottobre 2023, il giudice Shen Hongyu è stato nominato giudice capo della quarta divisione civile della Corte suprema del popolo. Questa Divisione è un dipartimento per le controversie commerciali internazionali, che tratta casi riguardanti questioni civili e commerciali legate all'estero, il riconoscimento e l'esecuzione di lodi e sentenze arbitrali stranieri in Cina e formula politiche giudiziarie e interpretazioni giudiziarie applicabili a livello nazionale in queste aree.