China Justice Observer China

?

IngleseAraboCinese (semplificato)OlandeseFranceseTedescoHindiItalianoGiapponeseKoreanPortogheseRussianSpagnoloSwedishebraicoIndonesianvietnamitaThaiturcoMalay

La Cina introduce nuove regole di reciprocità per far rispettare le sentenze straniere, cosa significa? - Serie CTD 101

gio, 30 giu 2022
Collaboratori: Meng Yu 余 萌
Editor: CJ Observer

Significa far rispettare le sentenze straniere in Cina non sarà molto più difficile che in altri paesi amici delle sentenze straniere.

Questa settimana è stato pubblicato per la prima volta in CJO GLOBALE, che si impegna a fornire servizi di consulenza nella gestione del rischio commerciale transfrontaliero e nel recupero crediti relativi alla Cina.Di seguito spiegheremo come funziona il recupero crediti in Cina. Molti clienti ci hanno posto domande del genere.

Le sentenze di quali paesi possono essere eseguite in Cina?

Circa 43 paesi prima del 2022; e la stragrande maggioranza dei principali partner commerciali della Cina dopo il 2022.

A partire dal 2022 i tribunali cinesi adottano nuove regole di reciprocità per il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze straniere. Le regole provengono da una sintesi di una conferenza dell'SPC sul contenzioso civile e commerciale transfrontaliero, che ha stabilito il consenso dei giudici cinesi su tali casi.

Per ulteriori informazioni sul riepilogo della conferenza, leggere un post precedente 'La Cina emette una politica giudiziaria storica sull'esecuzione delle sentenze straniere: svolta per la raccolta delle sentenze in Cina Serie (I)'.

Per la versione PDF dell'intera raccolta "Breakthrough for Collecting Judgments in China Series", fare clic su QUI.

Le regole forniscono i nuovi criteri per determinare la reciprocità, consentendo ai tribunali cinesi di iniziare sostanzialmente ad aprire le porte alle sentenze straniere.

I. Soglia e criterio

La "soglia" si riferisce al primo ostacolo che incontrerai quando richiedi il riconoscimento e l'esecuzione di una sentenza straniera in Cina, ovvero se le sentenze straniere di determinate giurisdizioni sono esecutive.

I paesi che raggiungono la soglia ora includono la maggior parte dei principali partner commerciali della Cina, un enorme progresso rispetto ai precedenti 40 paesi o giù di lì.

Questo cambiamento risiede nei nuovi criteri di determinazione della reciprocità che andremo ad introdurre.

Se il tuo Paese raggiunge la soglia, verrà quindi soddisfatto un criterio con il quale i giudici cinesi misureranno se la sentenza specifica contenuta nella tua domanda può essere eseguita in Cina. Per informazioni sul righello, leggere 'Condizioni per l'esecuzione delle sentenze straniere in Cina: svolta per la raccolta delle sentenze in Cina Serie (VII)'.

Questo articolo si concentrerà sulla soglia.

II. Soglia prima del 2022: circa 43 paesi possono attraversare

I 43 paesi contengono 39 paesi come Francia, Italia, Spagna, Belgio, Brasile, Russia, Stati Uniti, Corea del Sud, Singapore e Germania, nonché 4 potenziali paesi tra cui Canada, Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito.

1. Trattato: 35 paesi

Se il paese in cui è pronunciata la sentenza ha concluso un trattato internazionale o bilaterale sul riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze con la Cina, il tribunale cinese esaminerà la domanda di riconoscimento e di esecuzione delle sentenze straniere in conformità con tale trattato internazionale o bilaterale.

Se la sentenza straniera è emessa in un paese che non ha firmato trattati internazionali o bilaterali con la Cina, noti anche come "giurisdizioni non trattate", il tribunale cinese deve prima determinare l'esistenza di reciprocità tra quel paese e la Cina. In caso di reciprocità, il tribunale cinese esaminerà ulteriormente la domanda di riconoscimento e di esecuzione della sentenza.

La Cina ha firmato, ma non ancora ratificata, la Convenzione sugli accordi per la scelta del tribunale (Convenzione per la scelta del tribunale del 2005). La Cina non ha ancora aderito alla Convenzione sul riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze straniere in materia civile o commerciale (la "Convenzione dell'Aia sulle sentenze"). Pertanto, questi due trattati non possono, almeno nella fase attuale, essere applicati come base affinché il tribunale cinese esamini le domande di riconoscimento e di esecuzione delle sentenze degli Stati contraenti pertinenti.

Ad oggi, la Cina e 39 Stati hanno concluso trattati bilaterali di assistenza giudiziaria, tra i quali 35 trattati bilaterali, includono le clausole di esecuzione delle sentenze. Per le sentenze di questi paesi, la Cina esaminerà le loro domande di riconoscimento e di esecuzione in conformità con questi trattati bilaterali.

Per ulteriori informazioni sui trattati bilaterali di assistenza giudiziaria che la Cina e 39 Stati hanno concluso, leggere 'Elenco dei trattati bilaterali cinesi sull'assistenza giudiziaria in materia civile e commerciale (esecuzione delle sentenze estere inclusa)'.

Attualmente, 35 paesi soddisfano questo requisito, tra cui Francia, Italia, Spagna, Belgio, Brasile e Russia.

2. Reciprocità: 4 paesi e 4 potenziali paesi

Prima della sintesi della conferenza del 2021, i tribunali cinesi hanno adottato il de facto reciprocità, cioè solo quando un tribunale straniero ha precedentemente riconosciuto ed eseguito una sentenza cinese, i tribunali cinesi riconosceranno l'esistenza di reciprocità tra i due paesi e riconosceranno e applicheranno ulteriormente le sentenze di quel paese straniero.

In quali circostanze i tribunali cinesi negano il de facto reciprocità? In alcuni casi, i tribunali cinesi ritengono che non vi sia reciprocità tra i due paesi nelle due circostanze seguenti:

A. Qualora il tribunale straniero si rifiuti di riconoscere ed eseguire le sentenze cinesi per mancanza di reciprocità;

B. Se il tribunale straniero non ha la possibilità di riconoscere e far rispettare le sentenze cinesi perché non ha accolto tali richieste;

Prima del 2022, i tribunali cinesi riconoscevano le sentenze straniere tutte sulla base di de facto reciprocità.

Ad oggi, i tribunali cinesi hanno riconosciuto le sentenze di Stati Uniti, Corea del Sud, Singapore e Germania su questo terreno.

Canada, Australia, Nuova Zelanda e Regno Unito sono altri paesi potenziali qualificati.

III. Soglia dopo il 2022: la stragrande maggioranza dei principali partner commerciali della Cina può attraversare

Sulla base della Sintesi della Conferenza del 2021, a partire dal 2022 la Cina ha completamente abbandonato la precedente pratica dei tribunali cinesi in reciprocità – de facto reciprocità.

Ciò comporterà un aumento significativo del numero di paesi che superano la soglia.

Nello specifico, a partire dal 2022, i tribunali cinesi adotteranno le seguenti tre modalità per riconoscere le relazioni reciproche.

1. Di diritto reciprocità

Se, secondo la legge del paese in cui viene pronunciata la sentenza, le sentenze civili e commerciali cinesi possono essere riconosciute e eseguite dal tribunale di quel paese, anche il tribunale cinese riconoscerà le sue sentenze.

Questa è la prima volta che i tribunali cinesi hanno accettato de jure reciprocità, che è simile alla pratica esistente in molti altri paesi, come Germania, Giappone e Corea del Sud.

Prima di allora, i tribunali cinesi raramente menzionati de jure reciprocità. Allo stato attuale, l'unico caso in cui de jure reciprocità, per la prima volta, è stata menzionata nella sentenza del tribunale is Power Solar System Co., Ltd. contro Suntech Power Investment Pte. Ltd.(2019) Hu 01 Xie Wai Ren No. 22 ((2019) 沪01协外认22号).

2. Comprensione o consenso reciproco

Se c'è una comprensione o un consenso reciproci tra la Cina e il paese in cui viene emessa la sentenza, allora la Cina può riconoscere e far rispettare la sentenza di quel paese.

L'SPC e la Corte Suprema di Singapore hanno firmato a Memorandum of Guidance on Recognition and Enforcement of Money Judgments in Commercial Cases (il MOG) nel 2018, confermando che i tribunali cinesi possono riconoscere ed eseguire le sentenze di Singapore sulla base della reciprocità.

Il MOG è probabilmente il primo (e solo finora) tentativo da parte dei tribunali cinesi di "comprensione o consenso reciproco".

Il MOG è stato invocato per la prima volta da un tribunale cinese a Power Solar System Co., Ltd. contro Suntech Power Investment Pte. srl (2019)un caso in cui una sentenza di Singapore è stata riconosciuta ed eseguita in Cina.

Secondo questo modello, solo firmando analoghi memorandum tra l'SPC e le corti supreme di altri paesi, le due parti possono aprire la porta al riconoscimento reciproco delle sentenze, risparmiando la fatica di firmare trattati bilaterali. Ciò ha notevolmente abbassato la soglia per i tribunali cinesi per facilitare il "movimento" transfrontaliero delle sentenze.

3. Impegno reciproco senza eccezioni

Se la Cina o il Paese in cui è emessa la sentenza hanno assunto un reciproco impegno per via diplomatica e il Paese in cui è emessa la sentenza non ha rifiutato di riconoscere la sentenza cinese per mancanza di reciprocità, allora il tribunale cinese può riconoscere e far rispettare il giudizio di quel paese.

“Impegno reciproco” è la cooperazione tra due Paesi attraverso i canali diplomatici. Al contrario, "comprensione o consenso reciproco" è la cooperazione tra i rami giudiziari dei due paesi. Ciò consente al servizio diplomatico di contribuire a promuovere la portabilità delle sentenze.

L'SPC ha assunto impegni reciproci nella sua politica giudiziaria, vale a dire, i Pareri sul Tribunale del popolo che fornisce servizi giudiziari e garanzia all'iniziativa per la costruzione di cinture e strade (Fa Fa (2015) n. 9) (关于人民法院为“一带一路”建设提供司法服务和保障的若干意见). Ma finora non abbiamo trovato nessun paese che abbia un tale impegno con la Cina.

IV. Oltre a questo: ex-ante meccanismo di approvazione delle relazioni reciproche

I tribunali cinesi esamineranno caso per caso l'esistenza della reciprocità, che sarà poi decisa dall'SPC.

In termini di relazione reciproca tra Cina e altri paesi nel riconoscimento e nell'esecuzione delle sentenze, l'esistenza della reciprocità non può essere riconosciuta con uno sforzo una tantum. I tribunali cinesi devono esaminare caso per caso l'esistenza della reciprocità.

Se il tribunale locale che accoglie la domanda ritiene che vi sia un rapporto di reciprocità tra la Cina e il Paese in cui viene emessa la sentenza, deve riferire al suo tribunale superiore, ovvero l'Alta corte popolare del luogo in cui ha sede il tribunale locale , per conferma prima di pronunciarsi formalmente sulla base di questa tesi.

Se l'Alta corte popolare acconsente alle opinioni di trattamento proposte, deve riferire ulteriormente all'SPC per la conferma e l'SPC avrà l'ultima parola su questo problema.

In altre parole, l'SPC ha l'ultima parola nel riconoscere l'esistenza della reciprocità.

È attraverso il ex-ante meccanismo di approvazione interno che l'SPC limita la discrezionalità dei tribunali locali nei casi di riconoscimento ed esecuzione di sentenze straniere. Sebbene questo meccanismo pregiudichi, in una certa misura, l'indipendenza dei tribunali locali, in pratica migliorerà notevolmente il tasso di successo del riconoscimento e dell'esecuzione delle sentenze straniere.

Se i tribunali locali necessitano dell'approvazione dell'SPC prima di emettere una sentenza, ciò significa che il punto di vista dell'SPC influenzerà direttamente l'esito di ciascun caso.

Allora, qual è il punto di vista dell'SPC?

A giudicare dalle politiche giudiziarie dell'SPC dal 2015 e dall'esito dei tribunali locali che hanno esaminato tali casi sotto la guida di queste politiche giudiziarie, l'SPC spera che più sentenze straniere possano essere riconosciute e applicate in Cina.

L'ultima prova di questa sentenza è che la sintesi della conferenza del 2021 ha ulteriormente allentato i criteri di reciprocità, in modo da evitare che le sentenze straniere vengano rifiutate per il riconoscimento e l'esecuzione in Cina a causa dei precedenti severi criteri di reciprocità.

Pertanto, riteniamo che l'SPC ex-ante l'approvazione intende migliorare il tasso di successo nel riconoscimento e nell'esecuzione delle sentenze straniere.

In effetti, l'SPC ha anche progettato un meccanismo interno di relazione e revisione per garantire che i lodi arbitrali stranieri siano trattati in modo ragionevole dai tribunali cinesi locali. Sebbene il suddetto meccanismo sia leggermente diverso dal ex-ante approvazione, i loro scopi sono sostanzialmente gli stessi.

 

 

* * *

Hai bisogno di supporto nel commercio transfrontaliero e nel recupero crediti?

Il team di CJO Global può fornirti servizi di gestione del rischio commerciale transfrontaliero e di recupero crediti legati alla Cina, tra cui: 
(1) Risoluzione delle controversie commerciali
(2) Recupero crediti
(3) Raccolta di giudizi e premi
(4) Anticontraffazione e protezione IP
(5) Verifica Aziendale e Due Diligence
(6) Redazione e revisione del contratto commerciale

Se hai bisogno dei nostri servizi, o se desideri condividere la tua storia, puoi contattare la nostra Client Manager Susan Li (susan.li@yuanddu.com).

Se vuoi saperne di più su CJO Global, fai clic su qui.

Se vuoi saperne di più sui servizi CJO Global, fai clic su qui.

Se desideri leggere altri post di CJO Global, fai clic su qui.

 

 

Foto di kz on Unsplash

Collaboratori: Meng Yu 余 萌

Salva come PDF

Ti potrebbe piacere anche